«Rieti Cuore Piccante è una grande occasione per tutta la provincia: dobbiamo essere pronti a rilanciare il territorio, non solo dal punto di vista dei prodotti tipici, ma anche dell’identità. Dare un anima al nostro territorio è compito di tutti». Così l’Onorevole Paolo Trancassini, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione della Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino a Roma.

Trancassini ha sottolineato l’intuizione avuta otto anni fa dall’Onorevole Guglielmo Rositani, assicurando l’impegno a fare di più, a partire dal prossimo anno. «E’ importante – ha aggiunto – ricordare quanto di positivo un uomo fa per il proprio territorio. Il lavoro di tutti ha permesso poi di creare una bella vetrina, ricca di contenuti».
«Il nostro è un territorio lacerato dal sisma – ha aggiunto il vice sindaco e assessore al turismo del Comune di Rieti Daniele Sinibaldi –  Eventi come Rieti Cuore Piccante sono meccanismi fondamentali che rimettono in moto economia e sviluppo del territorio. Ce ne fossero di manifestazioni così che riescono a portare risultati importanti. Siamo pienamente in sinergia con gli organizzatori, che dimostrano una grande voglia di crescere».