A RIETI DA GIOVEDI’ 29 AGOSTO A DOMENICA 1 SETTEMBRE TERZA EDIZIONE DELLA FIERA CAMPIONARIA MONDIALE DEL PEPERONCINO L’ALTA GASTRONOMIA PROTAGONISTA A RIETI CUORE PICCANTE

Grandi Chef per uno show cooking d’eccezione. Un libro per raccontare ricette e abbinamenti e una intrigante sfida a base di cocktail. Tutto rigorosamente a base di peperoncino…

Fervono i preparativi della terza edizione di Rieti Cuore Piccante, Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino che si svolgerà da giovedì 29 agosto a domenica 1 settembre, con le piazze e le vie del centro storico di Rieti a fare da suggestivo scenario. Una tappa fondamentale per gli appassionati del nobile capsicum e anche per i semplici curiosi che quest’anno vedranno il loro piccante beniamino protagonista di una serie di eventi dove, a farla da padrona, sarà l’alta gastronomia.

Venerdì 30 agosto, in Piazza San Rufo alle ore 19.00, avrà luogo “Peperoncino delle Stelle” uno show cooking che vedrà impegnati ai fornelli alcuni dei nomi più importanti del panorama culinario nazionale.  I fratelli Serva, Maurizio e Sandro, della Trota di Rivodutri, Iside De Cesare e suo marito Romano, della Parolina di Acquapendente e Angelo Troiani, del Convivio Troiani di Roma.

Tutti pluripremiati dalle più importanti guide di settore, talenti straordinari che si esibiranno di fronte a un pubblico selezionato (per prenotazioni www.rieticuorepiccante.eu) con piatti e ricette dove, ovviamente, al peperoncino sarà riservato un posto d’onore. I fratelli Serva, il cui ristorante festeggia quest’anno i 50 anni di attività, proporranno delle zite farcite di coregone affumicato con bisque di gamberi di fiume e salsa di stricoli, dove la pasta, rigorosamente tirata a mano, è fatta con uova, fondo di gamberi e, ovviamente, peperoncino. Per Iside e Romano De Cesare un piatto all’apparenza semplice, giocato sapientemente su sapori forti che vanno “addomesticati” con tecnica e maestria: tortelli di peperoni arrostiti, aglio, olio e peperoncino. E infine Angelo Troiani, figura di riferimento dell’arte culinaria capitolina e creatore di quel gioiello che è Coquis, la sua fantastica scuola di cucina, allieterà i palati dei presenti con un pacchero con sugo di pannocchie, pecorino Gran Riserva, croccante di pesto pantesco, il tutto impreziosito da un tocco di Scorpion Trinidad, varietà sopraffina di peperoncino.

Ma la liaison tra peperoncino e arte culinaria trova riscontro anche in un libro “Elogio al Peperoncino – Dalla scoperta al consumo consapevole” (Autentica Edizione), che sarà presentato il 29 agosto alle 21.45 durante l’appuntamento “Il libro nel Piatto” in largo Alfani, interamente dedicato all’oro rosso della tavola, protagonista di ben 70 ricette e, soprattutto, abbinato a 70 vini. Una sorta di rivoluzione culturale tra i fornelli giacché, forse per la prima volta, il peperoncino non viene trattato come un ingrediente da aggiungere a proprio piacimento ma come un elemento base nella costruzione di un piatto.

Il volume, agile e di facile lettura, è il frutto del lavoro di equipe che ha visto coinvolti Walter Marmo, ricercatore scientifico e tra i massimi esperti di capsicum, Fabio Campoli, noto chef televisivo e grande appassionato di peperoncino, e Marco Sabellico, degustatore sopraffino riconosciuto a livello internazionale, al quale è spettato il compito di abbinare un vino a ogni piatto, dimostrando quanto sia infondata la tesi che vede la piccantezza del peperoncino nemica del vino. E così scopriremo che la Malvasia del Salento ben si combina con il Calabrese Lungo, che il Lemon Drop trova conforto nella freschezza di un Vermentino di Gallura o che un Carignano del Sulcis offre le sue solide spalle a supporto di un Pimenta de Cheiro, mentre un Aji Pineapple flirta in modo convincente con una Pinha Colada.

E, a proposito di Pinha Colada, il calendario della manifestazione propone un altro intrigante appuntamento: domenica 1 settembre a Piazza Rufo, a partire dalle 19.00, prenderà il via la prima edizione di “CuorePiccanteCocktail Contest”. Organizzato dalla FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) in collaborazione con l’IPSSEOA di Rieti, il challenge vedrà i partecipanti coinvolti in una sfida a base di cocktail con l’unico obbligo di utilizzare del peperoncino per le loro creazioni.

Un altro motivo, oltre ai 943 costituiti dalle altrettante varietà di capsicum presenti alla manifestazione, per non lasciarsi sfuggire la terza edizione della Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino che quest’anno, tra grandi chef e abbinamenti sublimi, promette di essere indimenticabile.

Rieti Cuore Piccante è organizzata dalla Associazione Peperoncino a Rieti con la collaborazione dell’Accademia Nazionale del Peperoncino, degli enti locali, della Regione Lazio e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.